Una risposta data su Threads sulla questione 30 km/h



20240216.jpeg

È una questione complessa. Sono veri gli studi su incidenti e inquinamento ridotti a 30, vero anche che andare a 30 senza limitatore è veramente complicato, meglio la bici, ma è vero che quelli che non possono usarla o non vogliono rinunciare ai confort non la useranno.

Poi ci sono quelli che se ne fregano, e allora aumentiamo i controlli, ma i vigili sono pochi, ma allora facciamo zone a rotazione, ma la gente ovviamente si parla e sa dove stanno le pattugli, e allora mettiamo i tutor, ma metterli in tutta la città ha un costo spropositato di apparecchi e canoni (mica penserete che manutenzione e flussi informativi si gestiscano da soli).

E allora tutti sui bus, ma quelli pure sono pochi e ci vogliono decenni per ampliare il numero, compreso il personale le rimesse e tutto il cucuzzaro, e poi stanno sempre nel traffico, che non diminuirà finché ci sono macchine che non diminuiranno finché non ci sono autobus.

E la metro? Sì ogni metro di metro in Italia ha un costo spropositato, vuoi la corruzione vuoi perché bisogna fare le cose con molta attenzione e delicatezza che appena fai una buca in qualsiasi città esce fuori la mano di una statua di Augusto (tranne Latina, lì era palude) e perciò ci metti pure 5 anni a fermata.

E allora la soluzione quale è? A questo punto miliardi di euro per miliardi di euro… Sostituire tutto il traffico su gomma con veicoli elettrici a guida automatica esclusiva con sistema di ricarica sotto il fondo stradale. Tiè

Trovate il post iniziale con la risposta originale qui.

[immagine generata da copilot || prompt=“un guidatore di automobile infuriato bloccato da una vecchietta con un bambino che attraversano le strisce pedonali davanti alla sua macchina, con un cartello di limite di velocità a 30km/h”]

Venerdì 16 Febbraio 2024 by ilgigante77
Aggiungi un commento (51 views)

Pannello di controllo

Menu